Come calcolare la modalità utilizzando Excel

Microsoft Excel include una serie di funzioni statistiche, inclusa la capacità di calcolare la media, la mediana e la modalità di un campione di dati. Mentre la media, la media di un gruppo di numeri e la mediana, il numero del punto medio di un gruppo di dati, vengono utilizzate più spesso, la modalità, il numero che appare più frequentemente in un gruppo di dati, può essere utile anche, come usare il più punteggio numerico frequente per fornire feedback sull'efficacia di un metodo di insegnamento. Ecco come calcolare la modalità utilizzando Excel.

Uso della funzione MODE

Uso della funzione MODE
Immettere ciascun numero nel set di dati nella propria cella. Per coerenza, aiuta a inserire il numero in celle consecutive in una riga o colonna e, per la leggibilità, una colonna è migliore.
Uso della funzione MODE
Immettere la funzione MODE nella cella in cui si desidera visualizzare il risultato. Il formato della funzione MODE è "= MODE (Cx: Dy)", dove C e D rappresentano la lettera della colonna della prima e dell'ultima cella dell'intervallo e xey rappresentano il numero della prima e dell'ultima riga nella gamma. (Sebbene in questo esempio vengano utilizzate lettere diverse, utilizzerai la stessa lettera di colonna sia per la prima che per l'ultima cella se hai inserito i dati in una colonna di celle o lo stesso numero di riga sia per la prima che per l'ultima cella se hai inserito il dati in una fila di celle.)
  • Puoi anche specificare ogni cella singolarmente, fino a 255 celle, come in "= MODE (A1, A2, A3)", ma questo non è consigliabile a meno che tu non abbia solo un set di dati molto piccolo e non prevedi di aggiungerlo. È inoltre possibile utilizzare la funzione con costanti, ad esempio "= MODE (4,4,6)", ma ciò richiede la modifica della funzione ogni volta che si desidera cercare una modalità diversa.
  • È possibile formattare la cella in cui verrà visualizzata la modalità con grassetto o corsivo per distinguerla dai numeri nel set di dati.
Uso della funzione MODE
Calcola e visualizza il risultato. Questo di solito avviene automaticamente in Excel, ma se hai impostato il foglio di calcolo per il calcolo manuale, dovrai premere il tasto F9 per visualizzare la modalità.
  • Per un set di dati di 10, 7, 9, 8, 7, 0 e 4 immessi nelle celle da 1 a 8 della colonna A, la funzione = MODE (A1: A8) fornirà un risultato di 7, poiché 7 appare più spesso nella dati rispetto a qualsiasi altro numero.
  • Se il set di dati contiene più di un numero che si qualifica come modalità (come 7 e 9 ciascuno visualizzato due volte e ogni altro numero visualizzato solo una volta), il numero della modalità elencato per primo nel set di dati sarà il risultato. Se nessuno dei numeri nel set di dati appare più spesso di qualsiasi altro, la funzione MODE visualizzerà il risultato dell'errore # N / D.
  • La funzione MODALITÀ è disponibile in tutte le versioni di Excel, incluso Excel 2010, che la include per la compatibilità con i fogli di calcolo creati nelle versioni precedenti. Excel 2010 utilizza la funzione MODE.SNGL, che ad eccezione della sintassi (= MODE.SNGL (Cx: Dy)) funziona essenzialmente come la funzione MODE nelle versioni precedenti di Excel.

Utilizzo della funzione MODE.MULT

Utilizzo della funzione MODE.MULT
Immettere ciascun numero nel set di dati nella propria cella.
Utilizzo della funzione MODE.MULT
Seleziona un intervallo di celle uguale al numero di modalità che desideri trovare nel set di dati. Se vuoi trovare tre modalità, seleziona un intervallo di tre celle. Se selezioni meno celle rispetto al numero di modalità che desideri trovare, vedrai solo quelle molte modalità.
Utilizzo della funzione MODE.MULT
Immettere la funzione MODE.MULT nella barra della formula. Il formato della funzione MODE.MULT è "= MODE.MULT (Cx: Dy)", dove C e D rappresentano la lettera della colonna della prima e dell'ultima cella dell'intervallo e xey rappresentano il numero della prima e ultima riga nell'intervallo. (Come per la funzione MODALITÀ, di solito inserirai i dati nelle celle della stessa colonna e utilizzerai la stessa lettera di colonna per la prima e l'ultima cella dell'intervallo o nelle celle della stessa riga e utilizzerai lo stesso numero di riga per la prima e l'ultima cella dell'intervallo.)
  • MODE.MULT può essere utilizzato anche specificando singole celle o costanti tra parentesi, ma entrambe le opzioni devono essere utilizzate solo con set di dati molto piccoli che non si prevede di modificare.
Utilizzo della funzione MODE.MULT
Utilizzare control + shift + invio per visualizzare il risultato come un array, altrimenti il ​​risultato sarà lo stesso di MODE.SNGL. Se imposti il ​​foglio di calcolo per il calcolo manuale, premi F9 per vedere il risultato.
Utilizzo della funzione MODE.MULT
A differenza di MODE.SNGL, MODE.MULT visualizza più modalità. Per un set di dati di 2,1,3,4,3,2,1,7,1,2,3,8 inserito nelle celle da 1 a 12 della colonna A, la formula = MODE.MULT (A1: A12) sarà restituisce 1, 2 e 3 come modalità, poiché ciascuna appare tre volte nel set di dati.
Utilizzo della funzione MODE.MULT
Se nessun numero nel set di dati appare più spesso di qualsiasi altro, la funzione MODE.MULT visualizzerà il risultato dell'errore # N / D.
Utilizzo della funzione MODE.MULT
La funzione MODE.MULT è disponibile solo in Microsoft Excel 2010.
Sto usando Mode per una serie di celle non consecutive di seguito. Quando si verificano testo o spazi, viene visualizzato un errore #valore. Come posso liberarmene?
Non puoi. Devi scegliere i tuoi dati in modo che non ci siano celle vuote (o usare un po 'di VBA per escludere celle vuote).
Quando aggiungi più numeri a un set di dati, controlla la formula per assicurarti che rappresenti ancora accuratamente il primo e l'ultimo numero nell'intervallo di celle. Se inserisci le righe prima del primo numero originale nell'intervallo e inserisci i dati in esse, dovrai regolare il primo numero di cella nell'intervallo. Se inserisci righe e aggiungi più numeri dopo l'ultimo numero originale nell'intervallo, dovrai regolare l'ultimo numero di cella nella formula. Se si inseriscono righe nel mezzo, tuttavia, l'intervallo di celle verrà regolato automaticamente.
L'uso della formula MODE.MULT per trovare un gran numero di modalità contemporaneamente può rallentare il computer se manca di velocità e memoria di elaborazione sufficienti.
punctul.com © 2020